Previsioni sulla diffusione di Linux

Come in molti sanno la Microsoft sta dismettendo windows XP, quindi molti pc non hanno più un sistema operativo sicuro e aggiornato. Questo a meno di considerare come valida alternativa l’installazione di Linux. Per i pc di dieci anni fa Lubuntu oppure Xubuntu sono alternative valide per non cestinare il proprio computer con XP.

Da un po’ di settimane XP sta calando e da qualche settimana Linux sta crescendo nei pc che si connettono a Internet. Statcounter monitora i pc che si connettono alla grande Rete e quindi ha il polso della situazione.

Questa analisi è limitata al continente europeo secondo la definizione che ne da Statcounter. Altre regioni hanno numeri differenti.

Usando i suoi dati dalla settimana 13 alla settimana 18 dell’anno 2014 si può vedere il calo di XP e la debole crescita di linux nel continente europeo che è passato dall’1.7% al 2.3%.

L’ipotesi che si fa in questo articolo è che la gente europea che dismette XP in parte passa a Linux. Nel grafico seguente si fa una proiezione fino a fine anno (50ª settimana) sia di XP che di linux. Xp va a zero secondo questa proiezione lineare e Linux arriva alla presunta percentuale del 6%.

proiezione market share linux

proiezione market share linux

I dati in cui Linux comincia a salire sono recenti e quindi sono pochi, si tratta di sole sei settimane, circa un mese e mezzo. L’8 aprile ovvero la 15ª settimana dell’anno 2014 è troppo vicina per fare previsioni sensate, in quella data Microsoft ha terminato il supporto a XP, notizia comunicata da tutti i media. Aspetterò tempo per gridare al miracolo in cui Linux fa numeri consistenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.