Finanziamento pubblico ai partiti

Riporto il commento di un autore critico nello spazio commenti del giornale on-line l’Unità che è il giornale del maggiore partito di Governo. Si tratta di una critica al finanziamento pubblico ai Partiti che il primo ministro Letta ha detto che sarà abolito. Preciso che il finanziamento pubblico ai Partiti è stato abrogato da un Referendum 20 anni fa e poi la decisione popolare è stata convenzionata dai vari Governi che si sono succeduti. Il numero di volte che ci hanno preso in giro è notevole e questa sembra la terza o quarta volta (ho perso il conto). Vogliono sempre i nostri soldi e cambiano nome al finanziamento pubblico ai Partiti. Continua a leggere

Tutti i Golpe USA

Iran, Guatemala, Congo, Santo Domingo, Vietnam, Brasile, Cile. Sono 7 paesi molto diversi fra loro che hanno in comune una cosa: un colpo di stato. Sette stati sovrani che hanno visto i loro governi – democratici, socialisti o dittatoriali – rovesciati da un golpe organizzato clandestinamente dai servizi segreti americani. Continua a leggere

Punizione per gli sbatezzati

Lo sbat­tez­zo, ov­ve­ro la scel­ta for­ma­le di non far par­te del­la Chie­sa cat­to­li­ca, può ave­re an­co­ra del­le con­se­guen­ze ne­ga­ti­ve in real­tà for­te­men­te con­fes­sio­na­li del­la no­stra ita­liet­ta. Come è suc­ces­so a Vil­la­fran­ca, in pro­vin­cia di Ve­ro­na, a un gio­va­ne re­dat­to­re del sito Vil­lal­ter­na­ti­va. Un por­ta­le che riu­ni­sce per­so­ne di dif­fe­ren­ti idee po­li­ti­che ed esi­sten­zia­li, sia­no esse cre­den­ti, atei e agno­sti­ci, ac­co­mu­na­te da vo­glia di fare e obiet­ti­vi co­mu­ni. Continua a leggere

Grecia taglia gli stipendi ai Preti

In Grecia la proposta era già stata avanzata nel 2011, oggi i rappresentanti della troika ripresentano la stessa mozione che prevede un taglio agli stipendi di oltre 9500 sacerdoti greco-ortodossi operanti in tutto il Paese, per ridimensionare la spesa pubblica che ogni anno, per gli uomini di chiesa, prevede circa 200 milioni di euro tolti dalle casse dello Stato. Continua a leggere

La Camera Civica russa favorevole all’asilo per Snowden

Edward Snowden non è un criminale, non è un traditore, ma un eroe che agisce nell’interesse della società. Per questo motivo la Russia non deve rilasciare Snowden all’America. È questo il pensiero unanime dei membri della Camera civica russa, convocata per la difesa dei diritti dell’uomo. Continua a leggere