Mattarella 2018

Il Presidente ha pieno diritto di non nominare un ministro, ma non farlo per motivi di opinione lascia veramente perplessi. Solidarietà a Mattarella per gli scomposti attacchi subiti da qualche imbecille ma alle prossime, imminenti nuove elezioni Lega + 5S asfalteranno tutti. E poi quando si ripresenteranno davanti a lui con lo stesso programma e la stessa lista di ministri che farà? Impuntarsi contro l’inevitabile non è da persone sagge. Meglio avrebbe fatto a dare via libera al governo voluto dagli italiani anche se è evidente che non gli piace. Ma la nostra non è una Repubblica Presidenziale, se ne faccia una ragione.

Sondaggio svizzero

Condotto dall’Accademia militare del Politecnico federale ETH di Zurigo, il sondaggio ‘Sicurezza 2018’ ha coinvolto in gennaio 1209 aventi diritto di voto, in tre regioni linguistiche (Svizzera tedesca, francese e italiana).

Percentuale di svizzeri che:

si sentono protetti 95%
guardano con fiducia al futuro 87%
approvano la neutralità del Paese 95%
approverebbero un’adesione all’UE 16%